La relazione tra Agricoltura Naturale ed Organica

Il movimento degli alimenti organici si sviluppò in risposta a numerose tendenze nell’industria agricola, tra cui in particolare l’uso di fertilizzanti chimici e pesticidi, che costituiscono un pericolo per la salute. Le tecniche dell’Agricoltura Naturale includono l’uso di microrganismi che si trovano nella terra, come pure l’uso di compost e letame, che nutrono la terra piuttosto che le piante e utilizzano un sistema di gestione degli insetti. Le pratiche del movimento organico sono tese all’eliminazione dell’uso di sostanze chimiche nella produzione del cibo, per ragioni sanitarie.

Parlando in termini generali, l’Agricoltura Naturale ha un approccio più vasto e più filosofico all’agricoltura e si propone non solo di produrre dei benefici in termini di salute, ma anche di aiutare a migliorare il benessere di interi ecosistemi e dell’individuo nella sua interezza, mentale, spirituale e fisica. È nata da una visione delle interrelazioni tra tutte le forme di vita. I coltivatori che usano i metodi dell’Agricoltura Naturale, basano le proprie decisioni sull’intera ragnatela della vita. Mentre l’Agricoltura Naturale può usare il compost naturale, come quello ricavato da foglie ed erba, essa non usa letame, perché non crede che questo porti un beneficio per la terra naturale. Quando si usa il compost, vengono incoraggiati i materiali locali ed essi vengono usati non come nutriente, bensì per tenere la terra umida, calda e morbida. La convinzione principale è che tutto ciò di cui la pianta ha bisogno per crescere, si trova già presente nel terreno.

Ogni anno, attraverso la pratica dell’Agricoltura Naturale, le condizioni del terreno migliorano per conto proprio, l’Agricoltura Naturale non ritiene che gli insetti siano delle “pesti” da eliminare con mezzi chimici. Ci potrebbero essere delle ragioni per la presenza di questi animali. Il metodo dell’Agricoltura Naturale promuove una migliore comprensione del ruolo degli insetti e di come mantenere l’equilibrio in modo che le piante non vengano eccessivamente danneggiate. Molto spesso un mancato equilibrio relativo alla presenza di insetti può essere risolto ricorrendo a metodi naturali.

L’agricoltura organica e naturale presentano molte somiglianze. Lavorando insieme, l’Agricoltura Naturale può contribuire all’evoluzione del movimento organico in tutto il mondo. Per esempio, un principio chiave dell’Agricoltura Naturale è l’energia vitale del cibo da poco raccolto, essa quindi promuove il consumo di cibi coltivati localmente, visto che il cibo che viene spedito per lunghe distanze perde delle importanti sostanze nutritive. Inoltre vi sono notevoli e salutari benefici derivanti dal consumo di cibi che vengano coltivati localmente, seguendo le stagioni. Mangiare un frutto tropicale nel bel mezzo dell’inverno potrebbe non essere quello di cui il corpo ha bisogno per conservare il proprio calore.

 

 

Jyorei
agricoltura naturale
arte